Home
  • Italia

    Itinerari Italiani

    La mappa dei migliori Itinerari Italiani

    Mappa interattiva

    La mappa interattiva. Naviga tra gli Itinerari.
    Continua...

    Estero

    Itinerari Esteri

    La Mappa dei migliori Itinerari Esteri

    Mappa interattiva

    La mappa interattiva. Naviga tra gli Itinerari.
    Continua...

    Mare

    Itinerari al Mare

    La Mappa degli Itinerari al Mare

    Mappa Interattiva

    La mappa interattiva. Naviga tra gli Itinerari.
    Continua...
    mappa

    Mappa

    Mappa Itinerari

    La Mappa interattiva degli Itinerari

    Mappa Interattiva

    La mappa interattiva. Naviga tra gli Itinerari.
    Continua...
     
  • Natale

    Itinerari di Natale

    I Migliori Itinerari di Natale

    Natale

    Itinerari di Natale
    Continua...

    Trekking

    Itinerari di Trekking

    I Migliori Itinerari di Trekking

    Trekking

    Elenco Itinerari di Trekking
    Continua...

    Bici

    Itinerari in Bici

    I Migliori Itinerari In Bici

    Bici

    Elenco Itinerari in Bici
    Continua...

    Arte

    Itinerari Artistici

    I Migliori Itinerari Artistici

    Arte

    Elenco Itinerari d' Arte
    Continua...
     

La migliore risorsa per le vostre strutture turistiche

Itinerari Italia pubblicizza le vostre strutture turistiche. Pubblica il tuo itinerario.
Italian English French German Portuguese Russian Spanish
Mercatini di Natale 2016: scegli il Südtirol - 5.0 out of 5 based on 1 vote

brixen-weihnachtsmarktIl Natale è uno dei periodi più meravigliosi dell’anno ma nessun luogo saprà regalarvi un’atmosfera magica come il Südtirol. Qui dove storia, tradizione e paesaggi naturali mozzafiato si fondono, sono presenti i migliori mercatini di tutta Italia dedicati a questo emozionante periodo dell’anno. Da Sud a Nord dell’altoatesino le città di Bolzano, Merano, Bressanone, Brunico e Vipiteno regalano un itinerario all’insegna dell’enogastronomia e dell’artigianato, ideale sia per giovani coppie che per famiglie.

Tutte le mete sono facilmente raggiungibili sia in auto, che tramite treni e autobus e per la prenotazione di hotel e appartamenti sono già online tantissime offerte e pacchetti-vacanza. Tuttavia, per una maggiore opportunità di risparmio è consigliabile rivolgersi ai tantissimi portali di codici sconto che ospitano servizi di prenotazione online, come per esempio Venere,di cui potrai trovare qui le offerte più convenienti.

Leggi tutto...

Dolomiti Val di Funes - Il Paradiso Escursionistico - 3.9 out of 5 based on 10 votes

3.95

2Sport, natura, benessere, divertimento: una vacanza in montagna soddisfa le esigenze di grandi e bambini. La Val di Funes è il luogo ideale per staccare la spina, rilassarsi, distendersi, ma anche divertirsi. In Val di Funes si fa il pieno di energie godendo dell'incredibile panorama delle vette delle Odle (3025 m.).
Il Parco Naturale Puez-Odle (Patrimonio naturale Unesco) in Val di Funes offre d'estate facili itinerari di trekking tra malghe, rifugi, prati in fiore e boschi di conifere. Per i bambini la cosa più bella è la totale immersione nella natura. La qualità dell'aria è completamente diversa da quella che si respira in città. E' una vera esperienza di vacanza attiva. Certo, anche il mare è salutare, ma le cose da fare sono limitate: il bagno, la nuoata... Invece la montagna consente di fare l'esperienza dell'esplorazione. Lungo i sentieri si possono ammirare la flora e la fauna del Valle. Si incontrano spesso scoiattoli, numerose varietà di funghi per cui avendo con se una piccola guida ci si può divertire a riconoscerli.
Ogni giorno ci si può incamminare su sentieri diversi alla scoperta di baite e malghe dove gustare ottime specialità del posto. L'aria di montagna raddoppia la fame ed è piacevole assaggiare le tipiche specialità sudtirolesi sulle terrazze baciate dal sole con vista mozzafiato sulle Odle della Val di Funes o godersi un meritato relax sui lettini benessere.
Per gli amanti dell'alpinismo estremo la Val di Funes offre vie ferrate, sentieri in quota e corsi di arrampicata per adulti e bambini, tour in mountain bike, gite a cavallo e corsi di Nordic Walking.
Bellissimi masi in tutta la Val di Funes propongono comodi appartamenti per rendere davvero indimenticabile la vacanza.

Leggi tutto...

1280px-Siusi allo Sciliar da San CostantinoL’altopiano dominato dal massiccio dello Sciliar, situato in un magnifico paesaggio composto di prati erbosi, boschi, alte cime e ampie vallate, è rinomato tra gli appassionati di trekking, escursionisti e scalatori. Tuttavia da queste parti si snodano svariati sentieri adatti a camminatori meno esperti e preparati e a famiglie che contano anche bimbi in tenera età. In queste righe si vuol dare conto in particolare di due brevi e suggestivi itinerari che, per la peculiarità e la giocosità che offrono appaiono destinati proprio a piccoli escursionisti e gruppi di ragazzi e bambini. Il primo percorso che viene illustrato si trova presso Siusi allo Sciliar. Per raggiungere l’incantevole frazione di Castelrotto si lascia la A-22 all’uscita Bolzano Nord e si svolta a sinistra in direzione dell’altopiano a cui dà il nome. Poco dopo Fiè allo Sciliar si raggiunge Siusi, autentica perla dolomitica che si distende ai piedi dello Sciliar. La visita del paese, da farsi a piedi, risulterà rapida e, se si ha tempo, sarà opportuno spingersi ad ammirare la piccola chiesetta di San Valentino, posta in splendida posizione panoramica, che domina la conca di Siusi. Dei tanti sentieri che partono da Siusi il più divertente per i piccoli è senza dubbio quello intitolato a Oswald von Wolkenstein e contrassegnato col numero 3. Si consiglia di lasciare l’auto presso il parcheggio vicino alla funivia che risale all’Alpe di Siusi e di prendere l’autobus fino ai bagni di Ratzes. Si scende di fronte all’albergo Bad Ratzes e lo si aggira mantenendolo sulla sinistra. Superato il ponticello che scavalca il Rio Freddo, si scende a destra in direzione di Siusi e dopo pochi minuti si incontreranno i contrassegni del sentiero. Dedicato alla romantica personalità di Oswald von Wolkenstein, menestrello che girò tutta l’Europa medievale e che dimorava proprio a Siusi, il percorso è giocato sulle tradizioni, le storie e le credenze del Medioevo. Si sviluppa in 15 stazioni che danno modo a bimbi e ragazzi di scoprire creature fantastiche, usanze perdute e antiche abitudini. Il sentiero conduce alle rovine del castello di Hauenstein, la dimora eletta da von Wolkenstein, e di Castel Salego, da cui si gode di una superba vista sull’altopiano dello Sciliar. La camminata si conclude uscendo all’altezza dell’hotel Salego e proseguendo per il sentiero numero 2 fino a raggiungere la funivia, dove è stata lasciata l’auto. Il tempo di percorrenza del tragitto presentato si stima attorno all’ora e mezza. È possibile percorrere il sentiero von Wolkenstein seguendo un anello che parte dall’hotel Salego e risale fino a superare la rovina di Salego e proseguire in mezzo a un bosco folto di larici in direzione Bagni di Razzes fino ad arrivare su una stradina forestale dove si gira per ritornare alle Rovine di Hauenstein. Un po’ prima delle rovine si imbocca il sentiero girando a destra, che scende in direzione Siusi, fino ad una biforcazione. Tenendo la sinistra e con una comoda passeggiata si torna al punto di partenza. Questa seconda variante richiede un tempo di percorrenza di due ore. Superata Siusi e proseguendo in direzione di Castelrotto, si incontra sulla sinistra una deviazione che porta alle piscine e al campo sportivo. Imboccandola si raggiunge la “Selva di Laranza”, caratteristica pineta dolomitica. A sinistra del campo di calcio, penetrando nel bosco, si apre dopo pochi minuti di cammino il Sentiero dei Funghi. Si tratta di un percorso ad anello di circa un chilometro disseminato di funghi scolpiti nei tronchi di alberi tagliati di dimensioni gigantesche. Sono presenti anche alcune tavole tematiche che illustrano il ciclo di vita dei funghi, le loro proprietà organolettiche, il loro impiego ecc... Al punto più alto di questo giro si trova un palchetto in legno, da cui si può godere una stupenda vista su Siusi e Castelrotto. L’intero circuito è facile e piuttosto breve, tuttavia la Selva di Laranza offre svariati altri sentieri, tra i quali va segnalato il sentiero 5, che conduce a un belvedere denominato “Vedetta del Re” che si affaccia sulle valli del Rio Nero e dell’Isarco. Se si desidera, si può concludere la visita all’altopiano dello Sciliar proseguendo fino a Castelrotto, in cui si può ammirare solitario l’imponente campanile cittadino, dal tipico tetto a cipolla.

La bici piace sempre di più, sia come mezzo di trasporto urbano (economico ed eco-sostenibile), sia per trascorrere le vacanze, o visto il periodo autunnale, anche un breve weekend in montagna, all’insegna del benessere e dell’aria pura. E quale migliore occasione, se non l’autunno, per regalarsi un tour delle Dolomiti in bici?

Leggi tutto...

Gli Itinerari di Martino

“A circa 10 miglia a sud-est di Pelagosa, giace in fondo al mare il Cacciatorpediniere Turbine e con esso dormono il sonno eterno gli eroici marinai.
Passando di là, gettate un fiore”. //Martino
 

Itinerari in Bici

“Tutte i migliori percorsi in Bici” // Matrix
 

Pubblicizza la tua struttura

Pubblicizzati

Scrivi un itinerario e parlaci della tua zona. Pubblicizza la tua struttura. Suggerisci ai turisti tutte le attività che possono svolgere.
 

Scrivi il tuo Itinerario

Scrivi il tuo Itinerario

Scrivi ed invia il tuo Itinerario. Noi lo pubblicheremo per te sul nostro sito.
 

Pianifica le tue Vacanze

Cerca il luogo migliore

Leggi i nostri itinerari e cerca il luogo migliore per le tue prossime vacanze

Cerca il tuo Itinerario

Consulta le nostre mappe

Con le nostre mappe interattive potrai trovare facilmente il luogo che ti interessa
 
Visitor counter, Heat Map, Conversion tracking, Search Rank






Italia Itinerari - La migliore risorsa per i tuoi viaggi

Naviga sul sito e pubblica i tuoi Itinerari. Cerca la migliore meta per le tue vacanze. Se vuoi scoprire di più su ItaliaItinerari.it naviga nella sezione "Come Funziona"